Nonsolomamme Nido

Il piccolo nido di Vimodrone

RSS 2.0

Progetto educativo 2017/2018 – I 4 ELEMENTI

images

A tutti che sentono e ancora sentono

“che il tuono è una cosa che fa ballare il cielo

che il mare nasce dalla mamma onda

che il tempo nasce dagli anni

e che le foglie cadono perché loro si tengono con una mano sola”

Quest’anno abbiamo ritenuto utile offrire ai bambini la possibilità di ampliare la conoscenza dell’ambiente attraverso l’esplorazione diretta dei suoi elementi di base; conoscenza intesa come scoperta autonoma di ciò che li circonda, utilizzando ciò che la natura fornisce. Autonomia significa anche muoversi nell’ambiente, nel rispetto della sua natura e proprietà, conoscerlo ed utilizzarlo per poter avanzare e fare scoperte utili alla crescita individuale.
La programmazione educativa 2017- 2018 proposta ai bambini avrà come tema “I quattro elementi”, grazie ai quali esiste la vita. Abbiamo scelto di proporli perché da sempre affascinano ed incuriosiscono i bambini. Sperimentandoli uno per volta, con l’aiuto dei cinque sensi, i bambini diventeranno protagonisti di molteplici esperienze di scoperta e di stupore. Il nostro sarà un viaggio stimolante, entusiasmante e sempre pieno di sorprese e i bimbi avranno la possibilità di conoscere ed imparare attraverso il gioco. Nel gioco il bimbo scopre il modo per esprimersi e comunicare per mettersi in relazione. Attraverso un’attività che da piacere e soddisfazione potranno crescere intellettualmente appropriandosi della realtà che li circonda. Il progetto inizierà nel mese di ottobre e terminerà nel mese di maggio.
Obiettivi:
• Avvicinare i bambini fin da piccoli alla natura, ai suoi ritmi, ai suoi tempi per provare a consegnare loro un ambiente da esplorare, rispettare e amare.
• Osservare con curiosità ed analizzare situazioni ed eventi.
• Conoscere le caratteristiche dei quattro elementi.
• Lavorare con gli elementi e i vari materiali per sviluppare la manualità ed affinare le diverse percezioni.
• Stabilire relazioni temporali, causali e logiche.
• Passare dall’esplorazione senso- percettiva alla rappresentazione simbolica del vissuto.
• Incrementare consapevolezza e sensibilità nei confronti dell’ambiente.
• Usare diverse tecniche espressive e comunicative.
• Sviluppare la capacità di lavorare in gruppo, di negoziare e condividere.

L’ARIA: ottobre –novembre 2017

bem-estar-emocional1

Il mondo dell’aria non è subito percepito dal bambino, esso è nel cielo azzurro percorso da nubi o nascosto da nebbie, abitato da venti, brezze, correnti d’aria e cicloni. A questo mondo appartengono gli uccelli e innumerevoli insetti, gli aerei, gli asciugacapelli, i palloncini, le bolle di sapone…

imagesF5CFT89R

L’educatrice propone l’ascolto della registrazione del suono del vento. Dopo chiede ai bimbi di imitarne il rumore usando la voce per soffiare. Costruzione di aerei di carta. Diamo la possibilità ai bimbi di osservare quando un palloncino viene gonfiato e sgonfiato e far sentire il rumore che produce. Prestare attenzione al proprio respiro ed al suono del soffio. Creiamo il nostro ventaglio. Realizziamo le nostre campane del vento con le conchiglie.

images4JHDMA96

L’animale che associamo all’aria è la farfalla. Creazione della farfalla con cartoncino, tempere e spugnette. Insieme ai bimbi costruiremo un cartellone dove indicheremo le situazioni di pericolo associate all’elemento aria, daremo loro la possibilità, attraverso la lettura di un libro con protagonista un pesce, di conoscere queste situazioni e le ripeteremo molto frequentemente.

IL FUOCO: dicembre – gennaio 2017/2018

foto_fuoco_31

Il fuoco irradia calore attorno a sé e i raggi termici riscaldano la pelle: il calore del fuoco può essere gradevole ma anche pericoloso. Il calore ci mette anche in guardia da avvicinarsi troppo ad una fiamma o toccare un oggetto rovente. Ogni attività che verrà svolta sarà prima spiegata ai bimbi.

cute-smiling-sun-vectorial-5269144

Attività: Percepire il calore del corpo appoggiando le mani sul viso del compagno. Raccogliere immagini che illustrano il fuoco e discuterne. Creiamo il nostro vulcano. Discussione sulla pericolosità del fuoco. Raccontare ai bimbi il lavoro del vigile del fuoco. Costruiamo il camion dei vigili del fuoco. Creiamo il nostro sole. Realizziamo il nostro falò con gli elementi della natura.

cute-red-dragon-cartoon-illustration-39147872

L’animale di fantasia che associamo al fuoco è il drago, insieme ai vostri bambini verranno svolte una serie di attività come la costruzione di un drago con materiale da recupero.
Insieme ai bimbi costruiremo un cartellone dove indicheremo le situazioni di pericolo associate all’elemento fuoco, daremo loro la possibilità, attraverso la lettura di un libro con protagonista un drago, di conoscere queste situazioni e le ripeteremo molto frequentemente.

L’ACQUA: febbraio – marzo 2018

bicchiere

L’acqua è un elemento indispensabile per la nostra sopravvivenza sul pianeta. Ci disseta dando nutrimento al nostro corpo, tutti gli organismi viventi sulla terra dipendono dall’acqua e ne contengono in quantità elevate. Ogni attività che verrà svolta sarà prima spiegata ai bimbi.

h2o

Attività: Travasi utilizzando diversi recipienti. Fare bolle nell’acqua con l’uso della cannuccia. Costruiamo una barchetta. Prendere diversi recipienti e “colorare” l’acqua. Far galleggiare un oggetto. Sentire la differenza acqua calda-acqua fredda e rappresentiamola graficamente. Facciamo cadere alcune gocce d’acqua sulla carta velina e sulla carta crespa e osserviamo cosa succede. Rappresentiamo il mare.

imagesXRMA7OGP

L’animale che associamo all’acqua è il pesce. Insieme ai vostri bambini verranno svolte una serie di attività inerenti questo animale. I bambini si divertiranno a creare il loro pesce utilizzando dei rotoli di carta igienica e della carta velina.
Insieme ai bimbi costruiremo un cartellone dove indicheremo le situazioni di pericolo associate all’elemento acqua, daremo loro la possibilità, attraverso la lettura di un libro con protagonista una balena, di conoscere queste situazioni e le ripeteremo molto frequentemente.

LA TERRA: aprile – maggio 2018

terra 2

Il bambino viene immerso nel mondo della natura, ha bisogno di essere condotto per mano per osservare, analizzare e comprendere tutto ciò che lo circonda. La terra in particolare saprà offrire spunti conoscitivi e di scoperta che il bambino potrà cogliere nella realtà e nella concretezza. Ogni attività che verrà svolta sarà prima spiegata ai bimbi.

terra

Stampare la propria impronta di scarpa in un cartoncino. Piantare dei semini e prendersene cura (previste 3 uscite dal vivaio Cazzaniga di fronte al micronido previ accordi con la proprietà). Discussione sugli animali che vivono nel sottosuolo: lombrico, la formica, la talpa, il topo… conosciamo le loro tane. Costruiamo una collana con i fiori. Creiamo il nostro albero. Facciamo un collage con gli elementi della natura.

bruco

L’animale che associamo alla terra è il bruco. Cantiamo la canzone “ero in cucina, giravo la polenta e il bruco me l’ha spenta“. Creazione del bruco, con materiali di recupero.
Insieme ai bimbi costruiremo un cartellone dove indicheremo le situazioni di pericolo associate all’elemento terra, daremo loro la possibilità, attraverso la lettura di un libro con protagonista un bruco, di conoscere queste situazioni e le ripeteremo molto frequentemente.

Quest’anno abbiamo inoltre pensato di inserire nel progetto educativo una
“VALIGIA DELLE STORIE” essa è una scatola che contiene tre libri con protagonista “l’elemento” caratteristico dell’attività di quel periodo. L’idea di base è interessare maggiormente i bambini alla lettura permettendo loro di usarla come stimolo per ulteriori attività. La valigia delle storie sarà periodicamente portata a casa dai bimbi in modo da permettere ai genitori di essere costantemente aggiornati e partecipi delle attività del nido. La valigia delle storie per la famiglia è una grande opportunità per i genitori che incentiva lettura e narrazione. Inoltre è una buona occasione per scambiare informazioni tra famiglia e educatrici e per contribuire alla continuità educativa asilo nido-genitori. La valigia ritornerà poi all’asilo per introdurre nuove storie.

I genitori verranno coinvolti nella raccolta di alcuni materiali da riciclo insieme ai loro piccoli.

 


I “Musetti” dei vostri Bimbi

Aderente al
“Codice di autoregolamentazione Internet@minori” secondo cui tutte le foto presenti in questo sito non mostrano volti riconoscibili dei minori.